Vai a:

RESISTENZA AL FUOCO NELLE COSTRUZIONI REALIZZATE CON IL SISTEMA A SECCO

Tra tutte le prestazioni, è fondamentale garantire la sicurezza degli occupanti un edificio, proteggendoli e fornendo loro una via di fuga sicura nel caso in cui si verifichi un incendio. L'installazione delle corrette soluzioni in un edificio, in conformità alla normativa, assicura che l'incendio non si diffonda e che il suo sviluppo sia sotto controllo prima che i vigili del fuoco o i sistemi meccanici possano gestirlo ed estinguerlo.

Il gesso ha un comportamento unico in caso di incendio in quanto è un ignifugo per natura. Quando esposti al fuoco, i pannelli in cartongesso rilasciano acqua sotto forma di vapore acqueo e sono incombustibili. In aggiunta ai benefici naturali del gesso, abbiamo sviluppato una gamma di soluzioni antincendio con additivi che forniscono una maggiore resistenza al fuoco.

GESTIRE UN INCENDIO IN UN EDIFICIO: REAZIONE AL FUOCO VS RESISTENZA AL FUOCO

Le soluzioni antincendio devono poter controllare e gestire il fuoco in diversi modi. Nel progettare le soluzioni antincendio, i nostri tecnici considerano le diverse esigenze e normative che riguarderanno la soluzione finale installata. Le soluzioni installate in un edificio necessitano di possedere due caratteristiche:

  1. reazione al fuoco, che rallenta lo sviluppo dell’incendio durante le sue prime fasi
  2. resistenza al fuoco, che ritarda o previene la propagazione dell’incendio all’interno dell’edificio (si veda gestione di un incendio all'interno di un edificio).

Reazione al fuoco

La reazione al fuoco riguarda la combustibilità e l'infiammabilità di un determinato materiale e il suo contributo allo sviluppo e alla diffusione dell’incendio.

I risultati delle prove di reazione al fuoco sono classificati in base alla norma europea EN 13501-1; questa norma misura:

  • L'infiammabilità del materiale. Il suo tempo di innesco, la velocità di propagazione della fiamma, il contributo energetico è testato e classificato da A1 a F, dove A1 è il livello più alto di incombustibilità.
  • La produzione di fumo che è decisiva nel consentire agli utenti di un edificio di poter evacuare e permettere ai vigili del fuoco di muoversi e mantenere l'orientamento durante un incendio. La prestazione è classificata da S1 a S3.
  • La produzione di gocce incandescenti per prevenire lo sviluppo di incendi secondari e per proteggere i vigili del fuoco. Il gocciolamento è classificato da d0 a d2.

Resistenza al fuoco

Le soluzioni resistenti al fuoco contribuiscono a controllare la crescita e la propagazione dell’incendio all'interno di un edificio. Forniscono una via di fuga per gli occupanti e permettono l'accesso ai vigili del fuoco.

I risultati dei test di resistenza al fuoco vengono misurati in tempo, per esempio 30 o 60 minuti e possono riguardare sia elementi portanti sia quelli non portanti. Le soluzioni non portanti hanno un risultato dei test riguardante l'Integrità (E) e l'Isolamento Termico (I), mentre le soluzioni portanti hanno un risultato relativo alla Capacità Portante (R).

Una soluzione non portante avrà un risultato di tempo EI e una soluzione portante avrà un risultato REI. È importante notare che una soluzione non portante con resistenza al fuoco di 60 minuti (EI60) può non avere un risultato per soluzione portante (REI60) dello stesso tempo.

Le prove di Capacità Portante (R), Integrità (E) e Isolamento (I) considerano quanto segue:

Capacità portante (R)
La capacità portante è la capacità di resistere a specifiche azioni meccaniche durante l'esposizione al fuoco senza perdita di stabilità strutturale. I criteri applicati per determinare la perdita di stabilità includono l’entità della deformazione e stabiliscono un limite massimo per l'effettiva deformazione.

Integrità (E)
L'integrità è la capacità della soluzione di separazione di resistere all'esposizione al fuoco su un lato senza propagazione del fuoco sul lato non esposto. L'integrità viene testata in base a tre aspetti:

  1. fessure o aperture superiori a date dimensioni
  2. accensione del tampone di cotone sul lato non esposto
  3. fiamme persistenti che passano sul lato non esposto

Isolamento (I)
L'isolamento termico è la capacità della soluzione di limitare l'aumento della temperatura del lato non esposto entro specifici livelli; ciò assicura che il lato non esposto e i materiali adiacenti non si innescano per effetto dell'incendio.

Conformità alla legge

L’esigenza della conoscenza e della comprensione di Norme e Leggi nazionali ed europee, da parte dei Progettisti ed Imprese, richiede il raggiungimento di competenze e capacità di scelta elevate atte a integrare le molteplici prestazioni contestuali richieste ai prodotti e ai sistemi per l’edilizia.

Siniat, tramite la sua Divisione Tecnica, presente nelle commissioni UNI, si occupa dell’alta sorveglianza su tutti gli aspetti normativi nazionali ed europei che condizionano la correttezza o meno di ogni approccio progettuale relativo ai sistemi a secco. La Divisione Tecnica Siniat è perciò in grado di fornire ai Progettisti e alle Imprese un servizio di consulenza tecnica che consente loro di velocizzare l’individuazione delle adeguate scelte progettuali ed esecutive per sistemi interni ed esterni.

LA NOSTRA COMPETENZA

Presso il nostro centro internazionale di ricerca e sviluppo progettiamo soluzioni antincendio che utilizzano un attento equilibrio di gesso e additivi per raggiungere i livelli di prestazione richiesti. Affiancati da Promat, società leader nella protezione passiva al fuoco e nell'isolamento ad elevate prestazioni, i nostri tecnici hanno sviluppato una gamma di soluzioni antincendio che soddisfano le necessità di un ampio numero di applicazioni.

Le nostre soluzioni vengono testate internamente presso il nostro Centro di Sviluppo Tecnico di Avignone, Francia e se necessario presso il Centro Ricerche e Tecnologia di Promat in Belgio. Una volta sviluppata la soluzione definitiva, utilizziamo enti terzi accreditati per provvedere alla necessaria certificazione.

CONSIGLI PRATICI

Utilizzando la nostra esperienza, abbiamo sviluppato numerose soluzioni antincendio adatte a molti ambienti e normative diversi. Nella scelta del sistema più idoneo per il vostro edificio dovete considerare i fattori seguenti:

  • Fornire il giusto livello rigidezza all'elemento divisorio a seconda dell’altezza della costruzione. Quando le soluzioni sono esposte al fuoco, i montanti in metallo inizieranno ad espandersi e simultaneamente la differenza di temperatura nella flangia tra il lato caldo e quello freddo porterà alla flessione del divisorio. Se non si prevede uno spazio durante l'installazione, la flessione sarà incrementata e le tensioni sul divisorio aumenteranno, portando all'indebolimento dei pannelli. Pertanto la corretta installazione dei montanti con uno spazio lasciato in sommità durante l'installazione assicura una prestazione più elevata del sistema.
  • I giunti tra i pannelli possono rappresentare uno dei primi punti di cedimento durante un incendio. I giunti verticali e orizzontali dei pannelli devono essere sfalsati sui lati opposti del divisorio.
  • L'uso di isolante nel sistema può avere effetto positivo o negativo a seconda del tipo di materiale isolante utilizzato in abbinamento al tipo di sistema. Ecco perché è importante seguire rigorosamente i dettagli forniti nella documentazione tecnica. La distanza delle viti dai bordi dev’essere massimizzata e l’interasse tra le viti minimizzato per ridurre l'effetto negativo del ritiro del pannello durante l’incendio. In questo modo il pannello rimarrà in posizione e agirà da scudo antincendio più a lungo.

I sistemi antincendio funzionano solo se installati correttamente. La Divisione Tecnica di Siniat fornisce assistenza tecnica ai clienti per consentire loro di assemblare correttamente i diversi elementi di ciascuna soluzione. Un assemblaggio errato può ridurre la prestazione raggiunta e pertanto lavoriamo con i nostri installatori per essere certi che abbiano la conoscenza necessaria a completare il lavoro soddisfacendo lo standard richiesto.

Contatta il nostro staff tecnico per qualsiasi richiesta.

BIBLIOTECA SINIAT

SIAMO A TUA DISPOSIZIONE
Contatti per info sul cartongesso

La Divisione Tecnica Siniat, altamente qualificata e specializzata, è a tua disposizione per rispondere a qualsiasi domanda tecnica, consigli sui dettagli di installazione e specifiche di sistema. Chiama il numero 0382 45 75 75 oppure scrivi un’e-mail a siniat.italia@siniat.com.

contatti