HOTEL

Vai a:

INTRODUZIONE

I sistemi in cartongesso Siniat (pareti, contropareti e controsoffitti), per le loro elevate prestazioni acustiche, la loro versatilità e la rapidità di montaggio, rappresentano la soluzione ideale per le finiture interne degli hotel, in quanto grazie all'impiego di lastre di diversa tipologia e/o diverso spessore e/o in numero differente, abbinate con materiale isolante fibroso (lana vetro o lana roccia ), raggiungono i livelli prescritti di isolamento acustico necessari per il confort interno di tali ambienti nonché ottimo comportamento in caso d'incendio (sia in termini di reazione che di resistenza al fuoco) richiesti nella progettazione e realizzazione di tali complessi.

APPROFONDIMENTI SULLE PRESTAZIONI

Mostra di più Mostra di meno STATICA E RESISTENZA AGLI URTI

I sistemi in cartongesso realizzati con SINIAT permettono grazie alla loro leggerezza e flessibilità la realizzazione di pareti e contropareti che garantiscono livelli elevati di resistenza agli shock e alla flessione. Tali sistemi sono elementi non portanti dimensionati e verificati in funzione delle loro caratteristiche intrinseche: altezza, lunghezza e peso e dei sovraccarichi (in conformità alla norma NTC 2008) a cui sono soggetti:  spinta della folla variabile in funzione della destinazione d’uso (classe A - 1 kN/ml per attività ricettive), azioni del vento ed azioni sismiche.

Inoltre, specificatamente per le pareti all’interno di ambienti destinati ad attività di recettività queste devono resistere anche alle azioni d’urto e spinta della folla nelle fuga e/o zone con presenza di numero consistente di persone (hall e atri). Le applicazioni orizzontali prevedono invece l'uso di controsoffitti di differente peso e spessore variabile in funzione delle prestazioni richieste: acustica e/o resistenza al fuoco. La staticità di tali manufatti è garantita dalle verifiche statiche eseguite da SINIAT per ogni sistema e dall'uso di materiali e prodotti marcati CE.

Mostra di più Mostra di meno PROTEZIONE ANTINCENDIO

SINIAT propone un'ampia gamma di soluzioni (pareti e contropareti e controsoffitti) in cartongesso certificate con prestazioni di resistenza al fuoco da 30 a 120 minuti. Inoltre tutte le lastre in gesso della gamma SINIAT sono marcate CE e con prestazione di reazione al fuoco da A2, s1-d0 fino ad A1 (completa incombustibilità).
Per gli ambienti con attività ricettive valgono le indicazioni contenute all’interno del D.M. 9 aprile 1994  e successive modifiche e  integrazioni introdotte dal DM 6 ottobre 2003. Nello specifico, tutte le pareti proposte garantiscono la certificabilità in merito alle prestazioni di resistenza al fuoco da EI 30 a EI120; inoltre, le soluzioni di membrane verticali e orizzontali da EI 60 a EI 120 sono presenti nei sistemi proposti.

Anche le soluzioni in controparete, volte ad incrementare le prestazioni di resistenza al fuoco delle tamponature e pareti interne presenti nel caso di interventi di ristrutturazione, sono certificate per garantire una resistenza al fuoco fino a 120 minuti.

Infine tutte le lastre previste in classe A1 sono richieste per tutte le zone in cui è prescritta l’incombustibilità (es. vie di fuga).

Mostra di più Mostra di meno ISOLAMENTO ACUSTICO

I sistemi a secco sono particolarmente efficaci nell’isolamento acustico: combinando elementi e materiali diversi, come lastre a massa specifica e isolanti fibrosi si ottengono elevate prestazioni.
Siniat sviluppa e verifica lastre, come LaDura, e sistemi acustici che consentono di ridurre peso e spessore rispetto le pareti in muratura, migliorando l’attenuazione del suono.

Con il D.P.C.M. del 5 dicembre 1997 – Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici, tuttora in vigore, vengono stabiliti i valori minimi di potere fonoisolante, espressi in dB (decibel), per 7 categorie di edifici, di cui la Categoria C, riferita agli “edifici adibiti ad attività ricettiva”.

Mostra di più Mostra di meno ASSORBIMENTO ACUSTICO

SINIAT propone la gamma di controsoffitti fonoassorbenti PREGYBEL che permette di realizzare superfici con livelli di fono assorbimento fino ad αw = 0,70. La lastre forate in gesso rivestito PREGYBEL nella loro gamma di differenti forature (quadrata, tonda, lineare e casuale), oltre a garantire una prestazione acustica certificata, permettono di realizzare differenti “disegni” con effetto “chiaro-scuro” che possono soddisfare le varie esigenze estetico-architettoniche.

Il sistema PREGYBEL è quindi  adatto alla realizzazione di controsoffitti, in edifici privati e pubblici quali teatri, cinema e auditorium, dove è necessario controllare l’acustica ambientale e progettare secondo elevati standard estetici.

Mostra di più Mostra di meno Design Architettonico
Mostra di più Mostra di meno ISOLAMENTO TERMICO

La realizzazione dei sistemi a secco permette di raggiungere ottime prestazioni termiche, poiché nell’intercapedine possono essere inseriti gli opportuni materiali per l’isolamento. Inoltre, le lastre contribuiscono, con l’eventuale barriera vapore, a controllare l’umidità interna.
I sistemi in cartongesso garantiscono stabilità delle condizioni termiche e igrometriche, migliorando il comfort senza dover incrementare lo spessore della parete. Il Decreto n° 192 del 19 agosto 2005 attua la Direttiva Europea Direttiva 2002/91/CE del 16 dicembre 2002, in seguito integrato e modificato dal Decreto n° 311 del 29 dicembre 2006. Ai sensi di questo decreto sono attualmente richieste specifiche verifiche energetiche differenziate in funzione della tipologia d’intervento (Art 3): edifici di nuova costruzione, ampliamenti di volumetria, ristrutturazioni e modifiche e integrazioni degli impianti.

Nel DPR 59/09 pubblicato in G.U il 10 Giugno 2009, il legislatore dà attuazione ad alcuni dei punti previsti dall’articolo 4 del DLgs 192/05 ed in particolare introduce un nuovo quadro di disposizioni obbligatorie entrate in vigore il 25 Giugno 2009, che sostituiscono le indicazioni “transitorie” dell’Allegato I del DLgs 311/06. Vengono richiamate le categorie di edificio (DPR 412/93) al fine di differenziare le verifiche. 

Per gli edifici con attività ricettiva, Categoria E.1 (3), viene indicato l’indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale espresso in kWh/m*anno, per le varie zone climatiche. In funzione delle 6 zone climatiche, in cui è suddiviso il territorio nazionale, sono fissati i valori limite della trasmittanza (U) per differenti tipologie di strutture componenti l’involucro dell’edificio.

TUTTO A PORTATA DI UN CLICK

AquaBoard
Tutte le informazioni sul cartongesso Siniat

Il sistema AquaBoard è in grado di garantire prestazioni idonee anche in ambienti interni aggressivi e con alto livello di umidità.

Il tuo progetto

Hai un progetto da realizzare? Siniat ti aiuta nella fase progettuale e in corso d’opera: scegli l’area più adatta alla tua attività o contattaci allo 02 42 41 51 o siniat.italia@siniat.com

IO SONO